Elena Giudice, l’assistente sociale privato per le famiglie

  • 10 09 2018

Consulenza per chi è in difficoltà e supporto per i professionisti, formazione e coaching. Una rete di servizi guidata da una professionista del settore che ha voluto rompere gli stereotipi di una figura troppo legata alle logiche della gestione pubblica

Un supporto concreto per le famiglie in difficoltà, consulenza per i professionisti e formazione per chi lavora nel sociale. Tutto questo è Assistente Sociale Privato di Elena Giudice. Una rete di servizi a 360° che vede in azione la figura dell'assistente sociale, fuori dagli schemi, dagli stereotipi e dalle logiche delle strutture pubbliche, proponendo una soluzione unica ed originale.

Elena Giudice si è saputa ritagliare una fetta di mercato, a Milano ed in Italia, che fino a pochi anni fa era “relegata” solo ed esclusivamente al pubblico. Competenza, professionalità ed una lunga esperienza tra il Bel Paese e l’estero che l’hanno portata a creare un pacchetto alternativo di servizi volto al riconoscimento dei diritti delle persone.

Un percorso, quello di Elena, nato un po’ per caso che nei meandri della vita ha trovato la giusta quadra. La lettura di un libro dedicato alla storia di un’assistente sociale le ha aperto gli occhi facendole capire che: «quello che volevo potevo ottenerlo anche in modo diverso - ha raccontato -. Credo che a volte bisogna seguire l’istinto! Non avevo mai conosciuto un’assistente sociale e venivo da un contesto imprenditoriale diverso, eppure ho fatto la scelta giusta».

1 di 4
2 di 4
3 di 4
4 di 4

Una scelta coraggiosa, quella di Elena, che ha iniziato il suo percorso nel 2014, come libero professionale, decisa a mettersi in proprio per poter essere una risorsa per le famiglie in difficoltà. Ma arrivare a queste certezze non è stato facile e anche l’istituzione del suo brand, è nato da una serie di coincidenze. Primo tra tutti un corso di coaching umanistico. Da qui la decisione di operare come professionista a contatto con le famiglie complesse e nel campo della formazione, usando come punto di forza l’unicità della sua proposta.

Da alcuni anni ormai, Elena lavora a supporto delle persone che non vedono riconosciuti i loro diritti e che vogliono trovare delle vie d’uscita nei momenti più difficili. Il campo della famiglia e dell’interculturalità sono i suoi punti di forza, ambiti sui quali si è formata all’estero e sul campo a contatto con situazioni di forte crisi e con persone di varie estrazioni culturali. Competenza specifica, conoscenza diretta dei tribunali, delle logiche istituzionali e del funzionamento dei servizi, e ancora una rete a livello nazionale di professionisti a supporto del lavoro ma anche verso cui indirizzare tutti coloro che si rivolgono ad Elena ma per i quali è necessario un’altra competenza specifica. Tutto questo quello che Assistente Sociale Privato garantisce.

Elena lavora con i genitori altamente conflittuali che faticano a trovare un accordo mettendo in forte pericolo i loro bambini. Un ambito molto delicato sul quale si sta specializzando per dare un supporto sempre più efficiente. La consulenza professionale è orientata anche verso quelle famiglie che hanno bisogno di un supporto per affrontare il rapporto con i servizi sociali. Un vero tramite tra gli avvocati, i servizi sociali e la famiglia attuando la consulenza di parte. Tra i servizi anche quello del coaching familiare o individuale per aiutare la comunicazione ed i rapporti familiari. Un percorso volto a definire e a raggiungere degli obiettivi concreti.

Oltre all’attività di consulenza Elena propone corsi di formazione per altri professionisti, rivolti prevalentemente a chi lavora nell’ambito del sociale: è possibile seguirli online o in presenza a Milano. Tra questi anche quello di coaching, aperto a tutti, con due edizioni all’anno, per insegnare il metodo del coaching umanistico nel lavoro con le famiglie. A breve anche dei seminari per genitori, insieme al corso per insegnare a ridefinire il proprio progetto lavorativo, dedicato soprattutto alle donne: un laboratorio con esperti di personal branding per riorientare la carriera e dare un metodo per dirigere il proprio progetto.

Arrivare più direttamente ai genitori con delle offerte diversificate e portare la figura dell’assistente sociale all’interno delle aziende a sostegno dei dipendenti. Questi i progetti di Elena Giudice che come assistente sociale privato è sempre pronta a supportare le famiglie e lavorare in team con altri professionisti affinché la persona ed i suoi bisogni siano sempre al centro e vengano affrontati con professionalità, competenza e credibilità.

Contatti

Assistente Sociale Privato di Elena Giudice
Via Sofonisba da Anguissola, 50 Milano
info@assistentesocialeprivato.it
https://www.assistentesocialeprivato.it/

Riproduzione riservata