In collaborazione con

DanSi-Rinascimento culinario

4/5

Catering a buffet o servito, food truck catering e private chef: Daniele e Simone, alias DanSi–Rinascimento culinario, sono i due giovani chef toscani dalla gavetta stellata che servono preparazioni gourmet dalla cucina a quattro ruote che arriva ovunque e tutto può

DanSi-Rinascimento culinario: tre parole, due nomi, una rivoluzione. Quella di Daniele Onofrietti e Simone Carta, due giovani chef toscani che dalla loro cucina mobile sul food truck, “il mezzo della ristorazione street mordi e fuggi” servono “piatti completi e ricercati che non hanno niente da invidiare a quelli preparati in una cucina convenzionale”. D’altra parte Daniele e Simone – rispettivamente 26 e 24 anni – amici dai tempi dell’alberghiero di Firenze, di strada insieme ne hanno già fatta tanta. Mentre Simone affinava l’estro al Master della Cucina Italiana (insieme a chef del calibro di Antonino Cannavacciuolo e Davide Scabin) e nelle cucine dei ristoranti stellati del capoluogo toscano, Daniele si faceva le ossa nelle catene della grande ristorazione e poi al Tamerò di Firenze, a perfezionare l’arte della pasta fresca. Quando si sono ritrovati alla Fiorentina, a nutrire i calciatori conciliando gusto e nutrimento, sia in casa sia in trasferta, hanno iniziato a coltivare il sogno di mettersi in proprio: Daniele immaginava un futuro nel catering, Simone su un food truck. La sintesi arriva nel 2016, quando Daniele e Simone diventano DanSi e la loro impresa un Rinascimento Culinario.

  • 1 4
  • 2 4
  • 3 4
  • 4 4

Food truck: il Rinascimento Culinario di DanSi
Il primo capitolo di questa storia lastricata di passione, tenacia, umiltà e un po’ di sana pazzia disegna un tour de force in giro per l’Italia al seguito dello Street Food Truck Festival, il torpedone che permette loro di prendere dimestichezza con la cucina mobile attrezzata con fuochi, bollitore, piastra, frigo e freezer, di servire piatti su piatti – che gli aggiudicano anche il primo premio all’Assisi Food Truck Award 2016 – e di perfezionare il servizio. Che trova la sua dimensione perfetta l’anno dopo, quando DanSi si cimenta nel catering a buffet o servito, nel food truck catering e come private chef declinandosi in scenari ogni volta differenti, all’insegna di una cucina che si fa “elastica a seconda delle esigenze, delle location e dei palati più diversi”. I primi a notare il Rinascimento Culinario su quattro ruote sono gli stranieri: vengono in Toscana per sposarsi e il food truck in salsa italiana parcheggiato a bordo piscina che dispensa prelibatezze (va da sé, in parte precucinate in laboratorio) li conquista. A ruota se ne accorgono anche gli altri e DanSi diventa il punto di riferimento di privati e aziende – da Bulgari a Max Mara e Givenchy passando per Rai e Mediaset – attenti alla qualità e all’originalità del servizio.

Dan-Si: la cucina elastica sul food truck
Che si tratti di cerimonie o party, pic-nic o cene romantiche, inaugurazioni, catering e perfino la pausa pranzo, “i nostri ingredienti sono fantasia, dedizione e materie prima selezionate con cura”, una ricetta che si traduce in preparazioni elaborate che raccontano il talento di due giovani chef, le tecniche da patron stellato e la qualità di primissima scelta dei fornitori a chilometro zero. Qualche esempio? La tagliata di controfiletto con pesto di pistacchi e zucchine marinate allo zenzero, oppure la sogliola in crosta croccante con carciofi croccanti e in crema. Il fiore all’occhiello di DanSi, però, sono i primi di pasta fresca e il finger food di alto livello, spesso eletto a protagonista dell’intero pasto. Le monoporzioni servite nei bicchierini e curate nei minimi dettagli diventano così sfiziosi assaggini dall’antipasto al dolce. Tanto per dire, da un gazpacho al pomodoro con una polpetta di zucchine e arachidi, a una scaglia di Parmigiano Reggiano con mostarda di lamponi e polvere di olive nere, passando per una mini tartara di manzo marinata alla birra e uova di lompo per concludere con una meringa sbriciolata con un cremoso al lime. A condire il servizio DanSi, una carta dei vini studiata ad hoc su ogni singolo menù insieme ai produttori toscani, in una perfetta simbiosi enogastronomica e culturale.

All’insegna di un servizio “cucito su misura intorno alle richieste del cliente”, la cucina elastica di DanSi non ha prezzo né limiti perché tutto è fattibile e, per esempio, “si può anche studiare un menù in base al budget”. Quello che non è in discussione è la qualità del servizio: a buffet o servito, in casa per due o all’aperto per 170 persone, in ufficio o a una manifestazione, il Rinascimento Culinario di DanSi arriva sempre e ovunque. Presto anche all’estero, naturalmente su quattro ruote.

Contatti

DanSi-Rinascimento Culinario
Simone Carta: +39 346 0075240
Daniele Onofrietti: +39 333 7646491


Stampa