I luoghi d'eccezione
Sponsorizzato da

Bevande Futuriste: che bellezza bere soft!

Poco zucchero e tanta qualità nei prodotti di Bevande Futuriste che - tra i succhi e i tè freddi bio, la linea di bevande frizzanti e le sodate naturali per cocktail – riscrive la cultura del bere soft in chiave glamour chic. 

Un progetto nato dal cuore dove passione fa rima con business per promuovere una nuova cultura del bere e riscrivere, in chiave glamour chic, l’universo dei soft drink. Benvenuti nel mondo di Bevande Futuriste, la giovane realtà con sede a Treviso che affonda le sue radici su uno studio attento del consumo fuori casa e propone, espressamente per il mercato ho.re.ca, quattro diverse linee di bevande biologiche, naturali e italiane, tutte capaci di unire bellezza, benessere e consapevolezza a 360°.  «Il nostro “verbo futurista” – spiega Elena Ceschelli, direttore marketing – nasce per rompere gli schemi riprendendo il passato in chiave moderna, senza piegarsi alle mode temporanee e cogliendo la bellezza in tutto quello che ci circonda».

«L’azienda – continua Ceschelli - è nata nel 2014 da un sogno mio, di Alberto Zamuner e di Alessandro Angelon, che ha un lunghissimo curriculum nel settore del beverage». Il punto di partenza sono stati i succhi di frutta, succhi che - spiega ancora Elena - sono «belli, buoni e bio e si differenziano dai prodotti convenzionali abbassando il grado di zucchero e selezionando solo le migliori materie prime». Il risultato concreto? “Un succo che – si legge nella presentazione dei prodotti DiFrutta - ha deciso di ribellarsi ai bassi standard qualitativi” selezionando, appunto, materie prime di altissima qualità come l’albicocca del Metaponto o la pera Williams del Piemonte e del Veneto o ancora l’ananas del Costa Rica. «La nostra proposta è quella di un biologico glamour per tutti, e infatti – spiega ancora la direttrice marketing di Bevande Futuriste – curiamo attentamente anche il packaging proponendo bottiglie in vetro, con oltre il 20 per cento di materiale riciclato per evitare gli sprechi, colorate e capaci di comunicare subito una divertente idea di benessere».

Bevande Futuriste al Bar Pandenus di Milano

Elena Ceschelli ed Alberto Zamuner

Alcune delle Donne Futuriste (da sinistra: Giovanna Gurian, Giulia Angelon, Maja Santic, Elena Ceschelli, Gloria Ragni e Patrizia Bevilacqua)

Foto

Ama_tè, con il suo tè verde in 5 varianti, è invece “il tè per chi si ama” e si compone di infusi (tutti ottenuti dalle foglie di tè verdi biologici della Cina) arricchiti con infusi ed estratti di erbe, fiori, radici e frutti biologici per creare delle combinazioni armoniose e funzionali. Completano il catalogo di Bevande Futuriste la linea Cortese Originale 1959, vera alternativa biologica e in perfetto stile italiano per chi ama le bevande frizzanti e ha un palato esigente, e la linea Cortese con prodotti dedicati ai top barman che amano la sperimentazione e l’eccellenza e vogliono proporre un’alternativa, senza conservanti e senza coloranti, per cocktail creati su misura per il consumatore consapevole e attento al benessere e alla qualità. «Siamo – continua ancora Elena - un punto di riferimento per i migliori barman italiani con le nostre quattro acque toniche marchiate Cortese che si propongono come le coprotagoniste perfette nella realizzazione di gin tonic unici a base di prodotti italiani».

Insomma, dalla chiacchierata mattutina all’incontro di lavoro, dal pomeriggio con le amiche fino all’aperitivo a tutto relax (e presto anche nella tranquillità domestica grazie al prossimo e-shop dove acquistare online che sarà attivo dal prossimo agosto), non mancano certo le occasioni per scegliere la bellezza e la naturalità di Bevande Futuriste, bevande buone, belle e sane da gustare in una rosa di selezionatissimi bar e locali in tutta Italia.

Contatti

- Bevande Futuriste
- Strada Callalta 33 - 31100 Treviso
- Telefono: +39 0422419879
- E-mail: info@bevandefuturiste.it
- Instagram: @bevande_futuriste