I luoghi d'eccezione
Sponsorizzato da

Holyart: arte, artigianato e arredi sacri al servizio degli ambienti domestici

Nato nel 2007 per una scommessa, Holyart è diventato il portale online più grande d’Europa specializzato nella vendita di arte sacra e articoli religiosi declinati in un ventaglio a 360 gradi più unico che raro.

Dalle statue a grandezza naturale alle migliaia (e migliaia) di articoli per il Presepe e per il Natale in genere, passando per gli arredi e i paramenti sacri, le produzioni enogastronomiche, cosmetiche ed erboristiche dei monasteri e gli accessori preziosi dedicati alle occasioni speciali (per esempio i preziosi di Amen Collection, di cui è tra i più grandi distributori on-line in Italia), l’assortimento di Holyart è al servizio di tutte le esigenze e di tutti gli ambienti. Risultato: gli ordini vengono effettuati online e in 48 ore (al massimo) approdano nelle parrocchie e nelle case, sull’altare, sulla tavola e pure in bagno, passando per le piazze, i grandi magazzini d’Oltreoceano e perfino le Missioni negli angoli più sperduti del Pianeta. D’altra parte, ogni mese Holyart rinvigorisce il catalogo che conta diverse decine di migliaia di articoli, con 400 prodotti nuovi che non passano mai di moda, privi di obsolescenza, promossi da innumerevoli recensioni dei clienti (positive, va da sé). Tanto per la cronaca: il giorno del Black Friday, il sito ha registrato un ordine ogni 35 secondi.  

Il merito va a Stefano Zanni, ex ingegnere oleodinamico oggi anima e volto dell’e-commerce che gestisce insieme al suo socio, Gabriele Guatteri, ex fotografo di matrimoni che, ai tempi, lanciò la sfida: “doveva smaltire 30mila euro di articoli invenduti di un negozio destinato a chiudere – racconta Stefano –, ci venne l’idea di mettere tutto in un garage, di creare un sito e di venderli online”. Il resto è storia: oggi Holyart ha un magazzino di 5mila metri quadri e fattura milioni di euro l’anno, dispensando ovunque nel mondo articoli “custodi e testimoni di una bellezza che va oltre il prodotto in sé”, creati dentro le mura dei monasteri o da una filiera di artigiani sparpagliata in tutta Italia e oltre, rivitalizzata anche grazie al portale.

Della serie: ci sono i presepi della zona di Lucca – tra cui spicca Fontanini –, della Val Gardena, di Napoli e di Palermo; ci sono i rosari fatti ancora a cottimo, da mani esperte, nella zona di Loreto e c’è tutta la tradizione dei cesellatori lombardi, maestri nel lavorare i metalli per creare calici, tabernacoli e molto altro. E ancora: le statue in polvere di marmo arrivano dall’Emilia mentre quelle in pasta di pietra dal monastero di clausura dei Pirenei, l'Atelier d'Art di Bethléem. Alla voce produzione dei monasteri, il panorama spazia dall’incenso purissimo dei monaci di Betlemme alle marmellate delle monache Trappiste di Vitorchiano, senza dimenticare il cioccolato del Monastero di Frattocchie, squisito fin dal 1880, la rinomata cosmesi dei Monaci Camaldolesi (tra cui spicca l’Olio 31) e l’ampia selezione d’infusi, birre, vini, liquori, grappe olii e condimenti dalla qualità autentica e trasparenza impeccabile. A riprova, oltre alle consuete garanzie – tra cui provenienza, ingredienti e data di scadenza –, i prodotti che hanno a che fare (anzitutto) con la liturgia - dall’incenso al vino da Messa passando per i ceri –, sono in alcuni casi, certificati dalla Curia, decisamente intransigente in materia poiché “se non sono privi di solfiti, non possono essere utilizzati per la consacrazione”, chiarisce Zanni prima di snocciolare centinaia di tipi di incenso che molti acquistano per uso personale perché del tutto naturali e di ottima qualità poiché adatti al culto.

Foto

La forza di Holyart”, tira le fila, “sta proprio nell’ampia scelta che siamo in grado di offrire per ogni singola categoria, riuscendo così a soddisfare un target assolutamente trasversale, che dalla sacralità della liturgia arriva fino a eccezionali elementi di arredo”. Prendiamo il crocefisso, per esempio: “grazie all’estro degli artigiani Italiani, il ventaglio va dai modelli più tradizionali a quelli declinati al design contemporaneo (sempre nel rispetto dei canoni della fede), perfetti per arredare una casa moderna”. Lo stesso vale per gli amboni, le strutture rialzate che in chiesa sono dedicate alla lettura dei testi sacri e che “spesso finiscono nei ristoranti, nelle enoteche o dovunque ci sia la necessità di esporre un libro da collezione” e per i leggii che sovente, oltre che alla Bibbia, ospitano libri di ricette. Valido per decine di altri articoli declinati e fruibili in chiave laica, anche grazie ai preziosi consigli dell’assistenza clienti (via e-mail, chat e telefonica), Holyart si rivela così il portale dove scoprire le proposte, incrociare i sensi e poi ritrovare i propri significati, certi dell’assoluta genuinità del pacco che arriva a casa. Tanto più che qui, “viviamo tutto l’anno liturgico, e oltre al Natale, la Pasqua, le cresime, le comunioni, celebriamo la festa del papà, della mamma e persino San Valentino” e quindi chiunque trova sempre una buona occasione per un pensiero per sé o per una persona cara, che oltre che bello, rimanda a qualche cosa di più grande, più profondo, e portatore di gioia e di speranza.

Contatti

Holyart
Telefono: 800 974 308
E-mail: servizioclienti@holyart.it
Sito: www.holyart.it