I luoghi d'eccezione
Sponsorizzato da

Francesco Cammisa, fotografare le emozioni così che diventino i ricordi più belli

La fotografia emozionale è legata ai momenti più belli della vita di ognuno e occorre grande discrezione e professionalità per scattarla. Con il suo studio, Francesco Cammisa si è specializzato in questo tipo di immagini, oltre ad aver fondato assieme ad altri fotografi una società che lavora in tutta Italia.

Ritrarre le emozioni, fermare l’istante così che diventi un ricordo indelebile e perfetto fotografato da un occhio esperto per essere conservato per sempre. La “fotografia emozionale” è quella che coinvolge maggiormente Francesco Cammisa, fotografo professionista da sempre dietro a un obiettivo, perché aiuta a creare un rapporto di fiducia che spesso dura per anni con i soggetti: “Recentemente sono stato particolarmente colpito da una ragazza che per il suo diciottesimo compleanno mi ha contattato per un servizio fotografico; ho così scoperto che aveva scelto questo studio perché l’avevo già ritratta per altri eventi importanti della sua vita, come il battesimo e la comunione, mentre mio padre aveva scattato il matrimonio dei suoi genitori e io l’avevo aiutato nell’esperienza” racconta Francesco Cammisa.

La fotografia emozionale è al centro anche di My Vip, una società di fotografia nata nel maggio 2018 di cui Francesco Cammisa è socio fondatore: “Lavoriamo a livello nazionale, al momento disponiamo di 18 studi fotografici in tutta Italia e siamo specializzati proprio nello scatto dei sentimenti” spiega Cammisa che prosegue: “Le foto sono scattate all’interno di sale di posa e spesso chi si rivolge a noi sono coppie o famiglie che vogliono farsi un regalo”. Della durata di circa due ore, accanto al fotografo c’è sempre una figura di animazione, ideale soprattutto quando sono coinvolti bimbi o animali, che aiuta a creare la giusta atmosfera e a far emergere i sentimenti e le emozioni più vere.

Foto

Francesco Cammisa è autore inoltre anche di servizi fotografici in esterna: “Alcuni clienti scelgono i reportage all’aperto scattando nei luoghi più importanti della loro storia d’amore così da riviverla e celebrarla” racconta il fotografo, sottolineando come questi siano delle idee regalo molto romantiche: “Fotografiamo in tutta la Puglia, che offre degli angoli romanticamente perfetti, e ne organizziamo molti per San Valentino o per particolari anniversari” precisa il fotografo.

Dopo gli scatti si procede alla post-produzione, sempre nel suo studio: “È una parte del lavoro molto precisa e che segue tutte le ultime innovazioni tecnologiche. Anche se, devo ammettere, sono sempre di più i clienti che amano le foto in bianco e nero, classiche ed eleganti”. Successivamente poi le immagini vengono stampate: “Questa è una fase a cui teniamo particolarmente perché negli ultimi anni avviene poco. La stampa permette invece di rivivere il momento, per questo offriamo molte possibilità come quella su tela, solitamente scelta dai clienti per i loro scatti preferiti, o il book fotografico, album realizzati da artigiani specializzati che lavorano a mano soddisfando ogni esigenza” spiega il fotografo.

Ma quindi come si scatta una foto emozionale? “Fotografando il momento. Le foto più belle dei matrimoni, per esempio, sono quelle scattate un po’ di sorpresa, quando la coppia è naturale come se si dimenticasse della mia presenza e della fotocamera” spiega Francesco Cammisa che sottolinea come sia importante instaurare un rapporto con la coppia stessa: “Conoscenze che ci impediscono di scattare immagini statiche o in cui c’è dell’imbarazzo e che spesso durano nel tempo. Per questo lavoro con un’equipe ristretta, anche a livello di videofotografia, fondamentale per i matrimoni”.

Scattare con naturalezza, costruire un’intesa, è questa la firma stilistica di Francesco Cammisa.

Francesco Cammisa Fotografia
Viale Unità d’Italia, 34/b- Bari
333 5444215
francescocammisafoto@gmail.it