Sponsorizzato da LOGO Medias Italia

Zoi Culinary Academy: la scuola di cucina per volersi bene con il cibo

Dopo l’eccellente ristorante vegetariano e la Palestra Yoga, il centro di Arese prosegue nell’intento di migliorare la vita altrui con la Zoi Culinary Academy, la scuola rivolta a principianti ed esperti, adulti e bambini che propone corsi articolati come viaggi alla scoperta degli ingredienti per imparare a nutrire nel modo migliore il corpo, lo spirito e l’anima.

Zoi, vita in greco, nella città metropolitana di Milano si traduce nel ristorante Zoi health/food/drink, nella palestra Zoi Yoga e nella scuola di cucina Zoi Culinary Academy, una triade votata al miglioramento della vita altrui che dispensa consapevolezza e benessere ai cinque sensi mentre coinvolge il corpo, la mente e l’anima. D’altra parte Zoi è un sogno concepito nel 2010, sulla remota isola greca di Alonissos, durante una vacanza che ha cambiato la vita dei suoi creatori: «Lucia, mia moglie, lavorava nel turismo e desiderava creare qualcosa legato alla ristorazione, la nostra passione comune» spiega Michal Durak, di formazione ingegnere, cuoco per passione (con tanto di esperienza a Copenaghen in un ristorante stellato e 100% ecosostenibile) e oggi direttore di Zoi nonché chef de cuisine e chef nei corsi dell’Academy. La presenza di Alessandro, amico fraterno, ha chiuso il cerchio: «sommelier, appassionato di enogastronomia, vegetariano per tradizione di famiglia è stato fin dal principio il socio perfetto». Risultato: nel 2012 «Zoi si traduce nella ristorazione vegetariana che sceglie ingredienti BIO di altissima qualità Made in Italy e si snoda in menù salutari, ricercati e gustosi» spiega Michal riannodando il bandolo perché «poco dopo Zoi diventa anche la Palestra Yoga sede di una scuola tradizionale attenta al singolo studente e infine l’Academy, la scuola di cucina votata a riportare l’attenzione sull’alimentazione».  

Siamo ad Arese, tra le mura che avrebbero dovuto ospitare un supermercato e invece, «grazie al contributo di Stefano Zenere, architetto specializzato in eco-efficienza e di Flavia Mosca, interior design all’avanguardia», sono diventate la cornice di ambienti eleganti e confortevoli, ecosostenibili e ad alta efficienza energetica dove vanno in scena pranzi e cene, corsi e percorsi di yoga e di cucina, di gruppo e personalizzati, senza dimenticare le sessioni di team building e gli eventi ad hoc. D’altronde, spiega Michal parafrasando il motto di Zoi, «vogliamo contribuire al miglioramento delle vostre vite e per questo ci impegniamo quotidianamente nel prenderci cura di voi».

Foto

Zoi Culinary Academy: l’educazione alimentare passa per i corsi di cucina

Rivolti ad adulti e bambini, principianti ed esperti, i corsi di Zoi Culinary Academy sono alla portata di tutti e declinati in base all’età e agli obbiettivi. Certo, prima s’inizia a mettere in pratica un’alimentazione sana meglio è: «da qui nascono i corsi rivolti alle neo mamme alle prese con lo svezzamento e proseguono con quelli dedicati ai bambini, alla scoperta manuale degli ingredienti, per comprendere appieno il significato di ‘pappa’». D’altra parte, se l’obiettivo dell’Academy è riportare la gente a volersi bene attraverso la cucina e il cibo, il metodo passa attraverso lezioni come viaggi alla scoperta degli ingredienti e delle loro proprietà che, una volta terminati, si traducono in una miriade d’ispirazioni culinarie: «La nostra filosofia è una cucina che ci fa stare bene, perciò insegniamo come scegliere gli ingredienti giusti, dove trovarli, quali effetti hanno sul corpo e sulla mente e come tradurre questa delicata alchimia in una cucina buona, gustosa e prelibata».

Ingredienti Biologici: la qualità Made in Italy nei sapori del mondo

Una cucina dove le materie prime sono ricavate da coltivazioni Bio Made in Italy perché ormai , ci tiene a precisare Michal, «ad eccezione del cocco, il nostro territorio offre di tutto, dal miso all’avocado, permettendoci di offrire una qualità certificata con un approccio ecosostenibile». Nello specifico, alla voce ingredienti l’Academy fa cultura ed educazione mentre spalanca innovativi e succulenti panorami vegetariani che spaziano dalle erbe aromatiche, le spezie e le salse orientali alle tradizioni mediterranee con un’attenzione particolare ai prodotti locali (quasi) dimenticati - vedi il grano saraceno - e alle antiche varietà di verdure tra cui il topinambur e il broccolo fiolaro, passando per i fermentati, i segreti della macrobiotica e della cucina molecolare. «Nei corsi, tutti molto pratici - spiega Michal - portiamo elementi delle varie cucine dal potere guaritivo per dimostrare come applicare i principi e le proprietà nutrizionali di ciascuno a misura di svariate esigenze alimentari, fasi della vita o stagioni dell’anno». Tanto per fare qualche esempio, si scopre che la curcuma oltre a insaporire disinfiamma e colora il cibo di giallo, tonalità che agisce sulle energie digestive, si familiarizza con i prodotti fermentati secondo la tradizione Giapponese dal benefico potere alcalinizzante e s’impara come trattare ogni tipo d’ingredienti per evitare che diventi cancerogeno. In quest’ultima direzione è orientato anche il dialogo costruito con l’istituto Nazionale Tumori Milano e con l’associazione Salute Donna (e con altri enti dediti alla salute dell’individuo) «per diffondere la conoscenza sul cibo e su come, per alcune patologie, possa considerarsi medicina preventiva e curativa».

Se il percorso più completo è il pacchetto da quattro incontri (ciascuno della durata di 2 ore e mezza), l’Academy confeziona formule su misura, per soddisfare differenti palati ed esigenze: dalla cucina per il diabete, a quella per tenere sotto controllo il colesterolo o il peso, basta chiedere e l’Academy si attiva. D’altra parte è il criterio che anima la versione professionale di Zoi Academy: «offriamo consulenze e formazione ai professionisti del settore decisi a colmare l’attuale vuoto, non solo nei ristoranti ma anche nelle mense, rispetto alle proposte di menù vegetariani, vegani e a misura d’intolleranti», un pubblico sempre più folto che raramente si alza da tavola soddisfatto, più sovente appesantito da un piatto di lenticchie consumato a pranzo.

Insomma, scegliere Zoi Culinary Academy significa iniziare ad amare se stessi partendo da quello che decidiamo di mettere in bocca: una conquista contagiosa che presto si trasforma nell’amore per gli altri  e in una convivialità allegra, salutare, nutrizionalmente equilibrata e universalmente saporita.

Contatti

Via Giannetto Mattei 86/88, 20020 Arese – Milano
Telefono: +39 366 1585736
E mail: info@zoiculinaryacademy.it
Sito: zoiculinaryacademy.it

Sponsorizzato da LOGO Medias Italia