Sponsorizzato da

Pilates Italia, ovvero il metodo STOTT PILATES® per istruttori competenti a 360°

I corsi e i workshop di Pilates Italia, organizzati mensilmente nelle principali città, propongono una formazione a tutto tondo del metodo STOTT PILATES®: un’alchimia di competenze per diventare istruttori qualificati in tutto il mondo all’insegna della professionalità

Si fa in fretta a dire Pilates. Meno a spiegare il caleidoscopio di ibridi nati dal metodo sviluppato da Joseph Pilates negli anni Quaranta del Novecento e diffuso a macchia d’olio in tutto il mondo. Un punto fermo l’ha messo STOTT PILATES® – uno dei brand della Merrithew™, definita l’azienda più prestigiosa di Pilates –, applicando all’impianto originale i criteri biomeccanici più moderni. Concepita in Canada nel 1988, sbarcata nel Belpaese nel 2007 con Pilates Italia grazie a Claudia Fink, l’evoluzione è un’alchimia delle ultime ricerche in campo medico e dei moderni criteri delle scienze motorie. Il risultato è una disciplina al servizio del benessere psicofisico di tutti, a prescindere da età o abilità e con un’attenzione ad alcune patologie e post riabilitazioni. Articolato in più di 500 esercizi a corpo libero o con l’ausilio di macchinari, il metodo canadese restituisce “anzitutto, la consapevolezza, la coordinazione e l’equilibrio” spiega, a proposito, Claudia Fink. Che aggiunge: “rispetto a Joseph Pilates che lavorava con giovani danzatori, oggi abbiamo per lo più a che fare con gente comune, spesso non allenata, che fa i conti con il mal di schiena, dolori cervicali o magari è affetta da patologie o alle prese con post riabilitazioni. Persone a cui sarebbe sbagliato e controproducente chiedere l’impossibile”. Tanto più che, la forza del Pilates nella sua originaria concezione, sta proprio “nell’adattabilità a tutte le tipologie corporee e capacità fisiche”.

Foto

Claudia Fink, ovvero il metodo STOTT PILATES® in Italia

Tuttavia, correggendo l’obiettivo del metodo tradizionale (raddrizzare la colonna vertebrale) STOTT PILATES® punta a ripristinarne le naturali curve, riequilibrando i muscoli intorno alle articolazioni, “senza andare mai oltre le barriere anatomiche” e pertanto gli esercizi personalizzati e tarati su ciascuno, mirano a sviluppare forza, flessibilità, resistenza e postura. “Una ricetta preziosa per tutti, perché più siamo consapevoli del movimento e della postura, meglio ci muoveremo, evitando carichi sbagliati e riducendo così il rischio d’incappare in infortuni”, chiarisce Claudia Fink, volto e anima di Pilates Italia ma anche un’atleta, una Personal Trainer e Master Istructor Trainer per tutti i brand Merrithew™, per il Pink Program®, il Pilates per la sclerosi multipla® e il Body Strateg-Ex®, oltre che una professionista laureata in osteopatia, specializzata nella riabilitazione delle patologie prevalentemente femminili, una docente di Biomeccanica del Movimento e pure l’ideatrice di alcuni macchinari ad hoc, tra cui V2 Max Plus®, l’attrezzo che concentra le caratteristiche dei ben noti Reformer e Cadillac. Una che gli straordinari benefici (“e non i miracoli, come molti si aspettano, sbagliando”) del metodo STOTT PILATES® li ha sperimentati di persona in seguito ad infortuni sportivi prima di sviscerarli nell’approfondito percorso accademico votato a offrire agli aspiranti istruttori una competenza a 360 gradi. “Una formazione seria, complessa e necessaria, troppo spesso carente nel panorama italiano”, ci tiene a precisare Claudia che, proprio “per mettere fine all’improvvisazione che rischia di fare danni alla salute altrui”, ha fatto rete con le altre scuole italiane di Pilates per stilare “uno Statuto che presenteremo al Ministero dello Sviluppo Economico per chiedere di definire la categoria dell’insegnante professionale, così da garantire solo l’eccellenza”.

Pilates Italia: l’offerta formativa

Nel frattempo, ogni mese, a Milano, Roma e nelle principali città, Pilates Italia presenta diversi corsi e workshop volti sia al conseguimento della “qualifica valida in 160 paesi”, sia per integrare le conoscenze anatomiche e patologiche indispensabili per affrontare seriamente la professione. Per la serie: da un lato ci sono i corsi intensivi e avanzati per l’apprendimento e il perfezionamento del metodo STOTT PILATES®, del repertorio di esercizi e dell’utilizzo di macchinari, attrezzi e accessori (Reformer, Stability Chair™, Palla Medica, Cerchi, ecc…) e i workshop atletici e riabilitativi che (necessari per il mantenimento della qualifica) affrontano le differenti modalità d’integrazione degli esercizi nell’ambito di un trattamento terapeutico. Dall’altro lato ci sono i moduli di Pilates Italia dedicati allo studio delle basi del sistema muscolo-scheletrico, alla post riabilitazione per le donne operate di tumore al seno (Pink  Program®), all’esercizio fisico in persone affette da sclerosi multipla o malattie neurologiche e alla corretta funzionalità di ogni singolo muscolo coinvolto negli allenamenti (Smart Pilates Link®). Senza dimenticare Bosu® e Body Strateg-Ex®, i corsi per conoscere, rispettivamente, le molteplici potenzialità del functional balance training e i problemi cronici più comuni legati a patologie lombo-pelviche o riabilitazioni degli arti e delle articolazioni. Ennesimi tasselli di un caleidoscopio, quello di Pilates Italia, tutto da scoprire per diventare professionisti seri, che lavorano sul serio.

Contatti

Pilates Italia srl
Via Conca del Naviglio 18, 20123 Milano
Telefono: 02 89451369
Sito: www.pilatesitalia.com