I luoghi d'eccezione

Castello di Perchia, una residenza storica tra le colline dell’Umbria

Una casa vacanza che parla di storia e famiglia, quella di Nadia e Sonia Paolucci che, insieme alle loro famiglie, hanno deciso di far brillare ancora un vecchio castrum. Relax, tranquillità, armonia e profumo di natura in una location d’eccellenza non distante da Spoleto

Incastonato tra le colline umbre, in un susseguirsi di colori e profumi della natura, tra boschi e uliveti, in un ambiente che parla di silenzio ed armonia; di natura e campagna. A soli 8 km da Spoleto, relax assicurato in una dimora intrisa di storia e cultura di un mondo antico, che forse non c’è più ma che in un certo senso vive ancora.  

In una sola parola il Castello di Perchia, un’antica fortezza che fu anche convento e che oggi è diventato una residenza storica fatta di dimore e appartamenti curati nei minimi particolari. Un “castrum” che risale al XIV secolo conosciuto anche come “Villa di San Giovanni di Panaria” per via della chiesa posta 200 metri sotto il castello, ed edificata, secondo l’affascinante leggenda, dal vescovo di Spoleto.

Il “castrum” vi riporta in un ambiente fiabesco, fatto di tranquillità e di attimi preziosi. Il Castello di Perchia parla di storia ma anche di famiglia, quella di Nadia e Sonia e dei loro antenati che già nel 1800 approdarono al castello, quello che oggi è un unicum: un piccolo nucleo murario che forma un quadrilatero percorso da un viale sul quale si affacciano i vari appartamenti. Una sorta di piccolo borgo dove le mura esterne proteggono tutto l’edificio. Tre gli ingressi al castello, anticamente custoditi da enormi portoni. Bisnonni, nonni e genitori di Nadia e Sonia sono tutti nati e cresciuti in questa location che oggi, grazie al restauro, è ritornata a brillare.

Foto

Un restauro iniziato nel 1985, nato dalla volontà di recuperare una tenuta dove gran parte della famiglia è vissuta per farla diventare una residenza di vacanza, riadattata dai proprietari e che dal 2014 accoglie ospiti da tutto il mondo che la scelgono per godere della pace di un posto che parla di unicità. Travi in legno, mattoni e cotto dell’epoca, facciate esterne in pietra e piccole finestre recuperate dalle antiche feritoie di avvistamento. E poi ancora mobili che risalgono al periodo tra l’Ottocento e il Novecento, libri del Cinquecento, una collezione di chiavi, anfore e monete ritrovate durante il restauro, mattoni con incise delle date ed una collazione di chiodi fatti a mano. «Abbiamo voluto mantenere la conformazione degli appartamenti ed il loro arredamento così come lo avevamo pensato per un nostro uso personale, proprio perché abbiamo voluto rendere la dimora particolare ed intima e non asettica con una struttura attenta, ricercata e di qualità» ci raccontano Nadia e Sonia.

Sette per ora gli appartamenti che, per il prossimo anno, saranno nove. Dimore indipendenti di varie dimensioni a seconda delle esigenze, da ambienti molto grandi a soluzioni più intime, tutte dotati di cucina e bagni interni. Una grande e panoramica terrazza, una piscina di acqua salata e degli accoglienti ambienti esterni con barbecue, tavoli e gazebo dove poter consumare i pasti all’aperto. Queste le parti comuni a disposizioni degli ospiti come il servizio catering con consegna a domicilio dei pasti, dalla colazione alla cena. E poi le immancabili cene che le proprietarie e loro famiglie organizzano per delle serate dal sano spirito familiare.

Una capatina nell’orto per cogliere gli ortaggi ed i frutti di stagione, uno sguardo alla piccolissima fattoria ed un mini tour tra i circa 500 ulivi che circondano la proprietà, dai quali si produce un raffinato olio che viene sempre offerto agli ospiti. E poi ancora convenzioni con i principali siti di interesse come le Cascate delle Marmore, servizio navetta per l’aeroporto e le stazioni ferroviarie, passeggiate, escursioni in bici da poter anche noleggiare in struttura, escursioni e guide nelle cantine umbre per un viaggio culinario tra vini e prodotti locali.

Il castello di Perchia è una struttura che fa respirare il brio del relax senza però rinunciare ai principali servizi che si trovano a soli 3 km, potendo raggiungere in brevissimo tempo anche le principali città dell’Umbria come Assisi, Orvieto e Todi. Una gestione, quella del Castello di Perchia, che sa di caldo familiare, gentilezza e cordialità che gli ospiti continuano a premiare scegliendo una struttura dove si è liberi di fare quello che si desidera valorizzando la terra, la natura e la storia.

Contatti

Il Castello di Perchia
Località Perchia 13, 06049 Spoleto (PG)
E-mail: info@ilcastellodiperchia.it
Cell: 393-2090387
Sito web: www.ilcastellodiperchia.com